Perché il ciclo Calvin è considerato una reazione oscura?

Il ciclo di Calvin è una reazione oscura perché non ha bisogno della luce solare.

Gli umani non sono gli unici ad amare i carboidrati. Le piante hanno anche bisogno di loro per sopravvivere, e i carboidrati sono un'importante fonte di energia. Durante la fotosintesi, le piante combinano acqua con anidride carbonica e luce solare per produrre carboidrati. Ci sono due parti nella fotosintesi: le reazioni dipendenti dalla luce e le reazioni indipendenti dalla luce o le reazioni oscure.

TL; DR (Troppo lungo, non letto)

Gli scienziati considerano il ciclo di Calvin una reazione oscura perché non richiede che la luce funzioni. È una fase del processo di fotosintesi che le piante usano.

Perché il ciclo Calvin è una reazione oscura

Il ciclo di Calvin è una reazione oscura perché non ha bisogno della luce solare. Sebbene possa accadere durante il giorno, questo processo non richiede energia dal sole per funzionare. Altri nomi per il ciclo di Calvin includono il ciclo di Calvin-Benson, reazione indipendente dalla luce, fissazione del carbonio e C3 percorso.

Durante il ciclo di Calvin, la pianta cattura l'anidride carbonica, che reagisce con lo zucchero, il bisolfato di ribosio - RuBP - per produrre uno zucchero a sei-carbonio. Successivamente, questo zucchero a sei atomi di carbonio si rompe con l'aiuto dell'enzima RuBisCO per produrre due molecole di acido 3-fosfoglicerico, o 3PGA. Quindi, adenosina trifosfato, ATP e nicotinammide adenina dinucleotide fosfato idrogeno, denominata NADPH, convertono il 3PGA in gliceraldeide-3-fosfato, abbreviato in G3P. Una parte di G3P diventa RuBP, quindi il ciclo può ricominciare. Un'altra porzione di G3P aiuta a creare difosfato di fruttosio, che può diventare carboidrati come il glucosio o il saccarosio.

Prodotto finale del ciclo Calvin

Il prodotto finale del ciclo di Calvin è un semplice zucchero. Questo zucchero può diventare un carboidrato come l'amido, che è una fonte di energia vitale per le piante. Ad esempio, le piante possono trasportare il glucosio per fare processi importanti come l'aiuto alla respirazione per liberare energia. Possono anche convertire il glucosio a scopo di archiviazione o utilizzarlo come elemento di base per ingrandirsi.

Fattori che influenzano il ciclo di Calvin

La quantità di anidride carbonica a cui la pianta può accedere influisce sul ciclo di Calvin. Una maggiore concentrazione di anidride carbonica significa che la velocità del processo di fotosintesi può aumentare. Inoltre, la temperatura influisce sul ciclo. Poiché richiede enzimi, una temperatura troppo alta o troppo bassa lo influenzerà.

Storia del ciclo di Calvin

Melvin Calvin, un chimico americano, ha scoperto il ciclo di Calvin. Più tardi vinse il premio Nobel nel 1961 in Chimica. Mentre lavorava all'Università della California, a Berkeley, usò un isotopo di carbonio 14 per comprendere il processo di fotosintesi nelle piante. Questo isotopo radioattivo lo ha aiutato a determinare come funziona la reazione indipendente dalla luce nelle alghe monocellulari.

Condividi Con I Tuoi Amici