Qual è stata l'atmosfera della Terra come circa 200 milioni di anni fa?

I cambiamenti nell'atmosfera terrestre potrebbero aver causato l'estinzione di massa del Triassico.

Nel tardo Triassico, la Terra ha sperimentato una catastrofe su una scala senza paralleli nella storia umana. Circa 200 milioni di anni fa, in un breve battito del tempo geologico, oltre la metà di tutte le specie sulla Terra svanì per sempre. Gli scienziati hanno da tempo cercato di capire in che modo così tante specie avrebbero potuto morire così rapidamente. La ricerca moderna ha legato l'estinzione di massa del tardo Triassico ad alcuni strani, ma devastanti cambiamenti nell'atmosfera terrestre che hanno avuto luogo all'incirca nello stesso periodo.

Le cause

Non è del tutto certo perché l'atmosfera della Terra sia cambiata drammaticamente 200 milioni di anni fa. Gli scienziati ritengono che la causa sia stata una serie di grandi eruzioni vulcaniche circa 201 milioni di anni fa.

Queste eruzioni hanno lasciato enormi flussi di lava lungo i bordi del Nord Atlantico e rilasciato molta CO2 nell'atmosfera. Enormi quantità di questo gas serra hanno innescato il riscaldamento globale, che a sua volta ha sciolto il ghiaccio che conteneva metano intrappolato e ha portato a un ulteriore riscaldamento. L'aumento delle concentrazioni di CO2 avrebbe anche reso gli oceani più acidi, un'altra possibile causa dell'estinzione di massa.

Ossigeno

L'atmosfera terrestre alla fine del Triassico conteneva lo stesso tipo di gas che produce oggi: azoto, ossigeno, CO2, vapore acqueo, metano, argon e altri gas in tracce. Le concentrazioni di alcuni di questi gas, tuttavia, erano molto diverse.

In particolare, l'aria del tardo Triassico conteneva i più bassi livelli di ossigeno in oltre 500 milioni di anni. Meno ossigeno rendeva più difficile per gli animali crescere e riprodursi e limitare i loro habitat. Altezze più elevate divennero inabitabili perché le concentrazioni di ossigeno ad alta quota erano persino più basse di quelle a livello del mare, troppo basse per tollerare la maggior parte delle specie animali.

Diossido di carbonio

Tuttavia, le concentrazioni di CO2 erano ancora più importanti. Gli scienziati stimano aumenti di due o tre volte dei livelli di CO2 in un periodo relativamente breve di tempo geologico. Alla fine, hanno raggiunto livelli di circa quattro volte le concentrazioni osservate oggi. Il biossido di carbonio è un gas a effetto serra; può agire come una coperta, intrappolando il calore nell'atmosfera, così la Terra rimane più calda di quanto non sarebbe altrimenti. Un rapido aumento delle concentrazioni di CO2 potrebbe aver causato importanti cambiamenti nel clima terrestre, che potrebbero aver causato l'estinzione di massa.

Metano

Con il salto dei livelli di CO2, l'aumento delle temperature avrebbe potuto sciogliere i giacimenti di ghiaccio del fondo marino. Il ghiaccio fuso probabilmente ha rilasciato grandi quantità di metano nell'atmosfera per un periodo relativamente breve. Il metano è un gas serra ancora più potente della CO2. Gli studi degli scienziati dell'Università di Utrecht suggeriscono che i livelli di metano sono aumentati rapidamente 200 milioni di anni fa. Complessivamente, circa 12 trilioni di tonnellate di carbonio sotto forma di anidride carbonica o metano sono state rilasciate in meno di 30.000 anni. I ricercatori dell'Università di Utrecht ritengono che questi rapidi cambiamenti nell'atmosfera abbiano probabilmente causato un massiccio e rapido cambiamento climatico che a sua volta potrebbe aver portato all'estinzione di massa.

Condividi Con I Tuoi Amici