Quali sono alcune differenze tra le onde P & S?

Quali sono alcune differenze tra le onde P & S

Disturbi improvvisi della terra rilasciano ondate di energia chiamate onde sismiche. Terremoti, esplosioni, anche grandi camion generano onde sismiche. Un sismografo misura le onde sismiche per determinare il livello di intensità di questi disturbi. I disturbi naturali e artificiali generano diversi tipi di onde sismiche, come la P, o l'onda primaria, e la S, o onda secondaria. Le differenze tra di loro consentono agli scienziati di misurare la forza e la posizione del disturbo.

TL; DR (Troppo lungo, non letto)

Le principali differenze tra le onde P e le onde S includono velocità delle onde, tipi di onde, capacità di viaggio e dimensioni delle onde. Le onde primarie viaggiano più velocemente, si muovono in un modello push-pull, viaggiano attraverso solidi, liquidi e gas e causano meno danni a causa delle loro dimensioni più piccole. Le onde secondarie viaggiano più lentamente, si muovono in un modello su e giù, viaggiano solo attraverso i solidi e causano più danni a causa delle loro dimensioni maggiori.

Velocità delle onde

Le onde P viaggiano più velocemente delle onde S e sono le prime onde registrate da un sismografo in caso di disturbo. Le onde P viaggiano a velocità comprese tra 1 e 14 km al secondo, mentre le onde S viaggiano molto più lentamente, tra 1 e 8 km al secondo. Le onde S sono la seconda ondata per raggiungere una stazione sismica che misura un disturbo. La differenza nei tempi di arrivo aiuta i geologi a determinare la posizione del terremoto.

Tipo di onda

Le onde primarie sono costituite da onde di compressione, note anche come onde push-pull. Le singole onde, quindi, si spingono l'una contro l'altra, provocando un movimento rettilineo parallelo costante. Le onde S sono onde trasversali, il che significa che vibrano su e giù, perpendicolarmente al moto dell'onda mentre viaggiano. In un'onda S, le particelle viaggiano su e giù e l'onda si sposta in avanti, come l'immagine di un'onda sinusoidale.

Capacità di viaggio

A causa del loro movimento ondoso, le onde P viaggiano attraverso qualsiasi tipo di materiale, sia esso solido, liquido o gas. D'altro canto, le onde S si muovono solo attraverso i solidi e vengono fermate da liquidi e gas. Per questo motivo, le onde S vengono a volte denominate onde di taglio perché non sono in grado di alterare il volume del materiale che attraversano. Questo spiega anche perché sono registrate meno onde S rispetto alle onde P. Il geologo ha usato questa differenza per determinare che il nucleo esterno della Terra è liquido e continua a usare questa differenza per mappare la struttura interna della Terra.

Dimensioni dell'onda

Le onde S sono generalmente più grandi delle onde P, causando gran parte del danno in un terremoto. Poiché le particelle in un'onda S si muovono su e giù, muovono la terra intorno a loro con maggiore forza, scuotendo la superficie della Terra. Le onde P, sebbene più facili da registrare, sono significativamente più piccole e non causano tanti danni perché comprimono le particelle in una sola direzione.

Condividi Con I Tuoi Amici