Tipi di trasporto nell'età del ferro

Man mano che le strade diventavano più comuni, i metodi di trasporto aumentavano.

Il periodo di tempo dal 500 a.C. fino a circa l'800 a.C. è generalmente indicato come l'età del ferro. È durante questo periodo che gli umani hanno sviluppato un metodo per estrarre il ferro. Il popolo dell'età del ferro credeva nella vita dopo la morte, sviluppò un forte assortimento di armi e migliorò anche i metodi di trasporto. Viaggiare via mare e via terra era comune durante l'età del ferro.

Trasporto di merci

Viaggiare a cavallo era un lusso durante l'età del ferro.

Mentre camminare era la forma più comune di viaggio terrestre durante l'età del ferro, anche in questo periodo il trasporto di carrozza divenne sempre più popolare. Le persone con uno status sociale più elevato usavano carri più costosi e la ricerca storica indica che solo poche persone viaggiavano a cavallo. Man mano che venivano create più strade, l'uso del carro divenne più popolare. I buoi tiravano i carri più pesanti che erano variazioni di quelli creati durante l'età del bronzo.

Trasporto: fiumi

Mentre viaggiavano sui fiumi, la gente dell'età del ferro usava le canoe. Le piroghe erano fatte di tigli o di querce e i tronchi erano scavati. I costruttori avrebbero steso il legno in modo che le panchine potessero ospitare più persone per il viaggio. Mentre le piroghe venivano utilizzate principalmente per percorrere piccole distanze sui fiumi, a volte venivano utilizzate anche per viaggi marittimi più lunghi.

Trasporto: viaggio in mare primario

Quando si viaggiava per mare per periodi di tempo più lunghi, le persone dell'età del ferro utilizzavano barche più grandi fatte di legno, in particolare di calce o quercia. Un famoso esempio di una barca più grande usata durante la prima età del ferro è la barca Hjortspring. Questa era una barca di plancia che veniva spinta in avanti dai remi. Il suo peso leggero lo rendeva facile da manovrare durante i viaggi in mare.

Condividi Con I Tuoi Amici