I livelli dei tornado

I meteorologi utilizzano la scala Fujita migliorata per classificare i tornado.

Potenti e difficili da prevedere, i tornado possono formarsi rapidamente, causare morte e distruzione e poi svanire pochi minuti dopo. Per monitorare e classificare queste tempeste, il Servizio meteorologico nazionale utilizza un sistema che fa affidamento su velocità del vento e modelli di danno per determinare l'intensità del tornado. La scala Fujita migliorata classifica le tempeste da categoria 0 a categoria 5, con la categoria superiore riservata solo alle tempeste più devastanti e catastrofiche.

Scala Fujita migliorata

La bilancia Fujita potenziata contiene sei categorie. I più deboli, i tornado EF0, comportano venti sostenuti tra 105 e 137 chilometri all'ora (da 65 a 85 mph). I tornado EF1 hanno velocità del vento fino a 178 chilometri all'ora (110 miglia all'ora), mentre quelli classificati EF2 raggiungono velocità di 218 chilometri all'ora (135 mph). I tornado EF3 contengono venti fino a 266 chilometri all'ora (165 miglia orarie) e i tornado EF4 possono raggiungere i 322 chilometri orari (200 mph). Qualunque cosa al di là di queste velocità è un tornado EF5 e rappresenta una tempesta estremamente potente e pericolosa.

Forti tempeste

I tornado più potenti sono anche i più rari. I tornado EF4 ed EF5 rappresentano solo circa l'1% di tutti i tornado registrati, ma provocano ogni due terzi dei decessi attribuiti ai tornado. A causa delle preoccupazioni per i cittadini che ignorano ripetuti avvertimenti di tornado, il National Weather Service ha adottato un linguaggio nuovo e più grafico nei suoi bollettini sul ciclone relativi a queste pericolose tempeste. Modellati sulla lingua usata negli avvertimenti prima dell'uragano Katrina, questi nuovi avvertimenti sostituiscono le stime a secco della velocità del vento e del movimento con spiegazioni grafiche del tipo di danno che le tempeste sono in grado di produrre.

Difficoltà di misura

Mentre la scala Fujita migliorata utilizza la velocità del vento per classificare i tornado, i meteorologi hanno difficoltà a ottenere una misurazione accurata del vento di una tempesta in corso. I tornado tendono ad apparire e scomparire rapidamente, possono percorrere percorsi irregolari sul terreno e le stazioni meteorologiche abbastanza vicine da misurare la velocità del vento possono cadere vittima della nube a imbuto. Per questo motivo, i meteorologi classificano la maggior parte dei tornado nei giorni successivi alla tempesta, usando le osservazioni del danno e il percorso del tornado per stimare la velocità del vento.

Stima dei danni

Per facilitare la classificazione dei tornado, la scala Fujita migliorata comprende 28 modelli di stima dei danni, ciascuno basato su una struttura o un oggetto comune che potrebbe colpire un tornado. Ad esempio, se un albero di legno duro mostra piccoli rami spezzati, ciò suggerisce velocità del vento che vanno da 97 a 116 chilometri all'ora (da 60 a 72 miglia orarie). D'altra parte, se la tempesta avesse completamente strappato l'albero di corteccia, indicherebbe venti da 230 a 269 chilometri all'ora (da 143 a 167 miglia all'ora). Considerando più campioni di danno lungo il percorso del tornado, i meteorologi possono costruire un quadro ragionevole della sua forza anche a distanza di giorni dal fatto.

Condividi Con I Tuoi Amici