Impatto umano sull'atmosfera terrestre

Come i bambini che giocano nel fango, gli umani hanno sporcato l'atmosfera e l'ambiente della Terra in diversi modi. La rivoluzione industriale ha innescato un enorme progresso in tecnologia e sviluppo, ma ha portato all'inquinamento atmosferico e ai contaminanti rilasciati nell'aria. L'impatto umano sull'atmosfera e il clima della Terra rimane oggi un tema importante nella politica ecologica e presenta un problema che potrebbe minacciare il pianeta per anni.

TL; DR (Troppo lungo, non letto)

Anche se gli umani smettessero di inquinare l'atmosfera riducendo le emissioni di anidride carbonica in questo momento, ci potrebbe volere ancora più di un secolo prima che l'aria svanisca. L'inquinamento atmosferico colpisce la Terra a lungo termine. L'inquinamento durerà ben al di là degli umani vivi sul pianeta oggi.

Gas a effetto serra

I gas serra, come l'anidride carbonica e il metano, contribuiscono all'effetto serra, che fa sì che l'atmosfera intrappoli il calore, facendo salire le temperature negli oceani e sul pianeta. Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti, le concentrazioni di anidride carbonica nell'atmosfera sono aumentate del 38% dal 1750, mentre le concentrazioni di metano sono aumentate del 148% nello stesso periodo. La maggior parte degli scienziati attribuisce questo aumento alla combustione diffusa dei combustibili fossili.

Strato di ozono esaurito

Lo strato di ozono, una copertura protettiva dell'atmosfera, aiuta a bloccare le radiazioni ultraviolette. Nel maggio del 1985, gli scienziati del British Antarctic Survey scoprirono che qualcosa stava distruggendo le molecole di ozono sopra l'Antartide. Lo studio del problema ha tracciato la distruzione dei clorofluorocarburi e di altri prodotti chimici che riducono lo strato di ozono e, nel 1987, i paesi di tutto il mondo hanno firmato il Protocollo di Montreal per interrompere l'uso dei CFC. I CFC includono sostanze chimiche tipicamente presenti negli spray aerosol, nei refrigeranti utilizzati nei condizionatori d'aria e negli agenti espandenti per la schiuma e altri materiali di imballaggio.

Inquinamento dell'aria

Gli esseri umani influenzano anche l'atmosfera localmente attraverso l'inquinamento atmosferico. I composti rilasciati dalla combustione di combustibili fossili creano spesso molecole di ozono a livello del suolo. Ciò rappresenta una minaccia per le persone con difficoltà respiratorie e può danneggiare i polmoni con un'esposizione a lungo termine. L'EPA pubblica regolarmente allarmi sulla qualità dell'aria per le aree colpite e consiglia alle persone con difficoltà di respirazione o sensibilità ambientale di rimanere all'interno nei giorni in cui le concentrazioni di ozono sono più elevate.

Effetti a lungo termine

Anche dopo aver messo al bando certe sostanze chimiche o aver ripulito l'aria, ci vorrà un po 'di tempo prima che l'atmosfera guarisca. Anche se i CFC sono stati vietati negli Stati Uniti nel 1985, le loro molecole vivono a lungo nell'atmosfera. Il British Antarctic Survey stima che il buco nello strato di ozono potrebbe richiedere fino a 50 anni per scomparire, a condizione che non entrino in gioco nuove minacce all'ozono.

Allo stesso modo, l'ecosistema terrestre riassorbe molto lentamente il biossido di carbonio dall'atmosfera, il che significa che persino stabilizzare i livelli di emissione di CO2 potrebbe non essere sufficiente per prevenire i principali cambiamenti atmosferici. Studi del Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici suggeriscono che anche se gli esseri umani riducessero i livelli di produzione di carbonio del 50%, la Terra vedrebbe ancora un aumento netto di biossido di carbonio nell'atmosfera nel prossimo secolo a causa dei cambiamenti già in atto.

Condividi Con I Tuoi Amici