Come convertire percentuali in frazione

Ogni volta che si visualizzano le percentuali, hanno un segreto: sono in realtà frazioni e decimali mascherati e il processo di conversione di una percentuale in una frazione o decimale è lo stesso. L'unica differenza è dove ti fermi nel processo di calcolo e come scegli di scrivere il risultato.

TL; DR (Troppo lungo, non letto)

Per convertire una percentuale in una frazione, scrivere la percentuale su 100 e quindi ridurre la frazione risultante ai termini più bassi, se necessario.

Definire percentuali come frazione

Prima di iniziare a convertire le percentuali in frazioni, prenditi un momento per esaminare che percentuale è effettivamente. Percentuale significa "per 100" o "su 100", quindi la frazione è già implicita. Qualunque percentuale stai calcolando ti dice quante parti su 100 hai a che fare. Quindi, se stai calcolando il 30 percento sul prezzo di vendita, stai rimuovendo 30 parti su 100 di quel prezzo. Se stai cercando di migliorare il tuo voto del 20 percento, stai lavorando per aggiungere 20 delle 100 parti del tuo voto corrente. Una volta compreso questo, convertire una percentuale in una frazione è semplice come scrivere quella frazione implicita.

Scrivere il% come frazione

Scrivi il "per 100" o "su 100" che è implicito dal termine percentuale. Ad esempio, se hai a che fare con il 30 percento, avresti:

30/100

E se ti viene chiesto di scrivere il 20 percento come frazione, avresti:

20/100

TL; DR (Troppo lungo, non letto)

Invece di scrivere 30/100 o 20/100 come frazioni, potresti anche dire che stai dividendo la percentuale per 100. È lo stesso processo che utilizzerai per convertire una percentuale in un decimale; ad esempio, 30% ÷ 100 = 0,3 è come si scrive il 30% come decimale e 20% ÷ 100 = 0,2 è come si scrive il 20% come decimale. 20/100 e 20 ÷ 100 significano esattamente la stessa cosa; l'unica differenza è nel modo in cui le scrivi, e se porti il ​​calcolo fino in fondo o lo lasci come una frazione.

Scrivere la frazione nella sua forma più semplice

Se stai scrivendo percentuali come frazioni per una classe matematica, il tuo insegnante potrebbe chiederti di ridurre la frazione ai minimi termini, o di scriverla nella sua forma più semplice. Prima di iniziare, prendi un momento per ricordare che puoi fare qualsiasi cosa al numeratore (numero superiore) di una frazione fintanto che esegui esattamente la stessa operazione sul denominatore (numero in basso) della frazione. Quindi se volessi moltiplicare il numero superiore nella frazione 30/100, che rappresenta il 30 percento, per 2, potresti farlo - purché moltiplichi anche il numero inferiore per 2. Ma ciò rende la frazione più grande e più complicata, quindi invece di moltiplicare, puoi trovare alcuni fattori comuni nel numeratore e nel denominatore e dividere invece.

Trovare il più grande fattore comune

Esamina il numeratore e il denominatore della tua frazione. Condividono alcuni fattori comuni? In caso affermativo, identifica il fattore più grande e calcola sia il numeratore che il denominatore. Spesso, identificare i fattori è una questione di forza bruta. Ad esempio, considera il 30 percento, che nell'esempio precedente è diventato la frazione 30/100.

Il numeratore, 30, ha i seguenti fattori:

1, 2, 3, 5, 6, 10, 15, 30

Il denominatore, 100, ha i seguenti fattori:

1, 2, 4, 5, 10, 20, 25, 50, 100

Quando esamini entrambi gli elenchi, vedrai che il più grande fattore comune, ovvero il fattore più importante che entrambi i numeri condividono, è 10. Una volta calcolato il fattore 10 su entrambi i numeri, rimarrai con la frazione 3/10. I numeri 3 e 10 non condividono alcun fattore comune a parte 1, quindi la frazione viene ora scritta in termini minimi o, se preferisci, nella sua forma più semplice.

Condividi Con I Tuoi Amici