Flussi d'acqua dolce e componenti dell'ecosistema

I flussi d'acqua dolce sono comunità interconnesse di piante, animali e materiali inorganici.

Ogni ecosistema è una rete complessa dell'ambiente fisico e diverse comunità biologiche. Nei flussi di acqua dolce, i componenti "abiotici" o non viventi includono acqua, sedimenti e la chimica circostante. I componenti biotici o biologici comprendono tutti i tipi di vita che si trovano all'interno e intorno al flusso, dal pesce ai funghi.

Componenti abiotici

Tra i componenti abiotici che costituiscono un ecosistema di flusso d'acqua dolce vi sono la temperatura, la quantità di precipitazioni, la geologia, il suolo e persino la luce solare. Anche la chimica dell'acqua gioca un ruolo importante all'interno di un ecosistema: l'acidità e la chiarezza sono importanti caratteristiche abiotiche dei flussi di acqua dolce, così come la quantità di sodio, solfati, fosfati e altri composti nell'acqua. Presi insieme, questi fattori abiotici determinano quali specie possono vivere e prosperare in un flusso di acqua dolce.

autotrofi

All'interno dei componenti biotici di un ecosistema ci sono gli autotrofi - organismi che possono sfruttare direttamente l'energia delle sostanze inorganiche, come le piante che catturano l'energia del sole attraverso la fotosintesi. Le piante in un ecosistema di acqua dolce variano da alberi che forniscono ombra lungo le rive del fiume alle piante acquatiche che forniscono cibo per insetti e habitat per i pesci. Le radici di alberi e arbusti lungo le sponde aiutano a prevenire l'erosione, e persino la materia vegetale morta e in decomposizione continua a fornire cibo e habitat a molti animali.

eterotrofi

Gli eterotrofi di acqua dolce - organismi che devono consumare altri organismi per l'energia - includono numerose specie di pesci, gamberi e anguille. Tartarughe, salamandre, serpenti, lucertole e molti altri rettili e anfibi sono anche importanti componenti biotiche dell'ecosistema d'acqua dolce. Molti di questi animali dipendono dalla vita delle piante per cibo e riparo, ei loro cicli di vita si intrecciano con il loro ambiente fisico. Alcune salamandre, ad esempio, ritornano alle stesse piscine d'acqua dolce anno dopo anno per deporre le uova.

Altri componenti biotici

I detritivori sono un gruppo di organismi che consumano detriti, come foglie in decomposizione o animali morti. La maggior parte degli insetti acquatici sono detritivori, tra cui le larve di mayfly e libellula che si nutrono sul letto del torrente prima di muovere in alati adulti per accoppiarsi. I filtri alimentatori come le cozze d'acqua dolce mantengono i flussi puliti e limpidi filtrando le sostanze nutritive dall'acqua. Inoltre, specie non native o invasive come cozze zebra e tralcio eurasiatico possono infiltrarsi nell'ecosistema di un ruscello e sconvolgere le catene alimentari native e la biodiversità.

Condividi Con I Tuoi Amici