Quattro tipi di pioggia

Non tutte le gocce di pioggia sono uguali.

La pioggia cade quando l'aria umida si alza e si raffredda. L'aria di raffreddamento è condensata e quindi produce pioggia mentre si trasforma da un vapore in un liquido. Quattro distinti modelli meteorologici producono la pioggia: ognuno crea il proprio tipo di pioggia, con distinte formazioni nuvolose e varie proprietà. I quattro tipi specifici di pioggia comunemente sono indicati come frontale, rilievo, convezione e monsone.

Fronte caldo

Una pioggia frontale richiede l'incontro di due masse d'aria. Include due diverse trasformazioni: una è l'aria calda che incontra il freddo; l'altro è il contrario. Quando il movimento dell'aria calda incontra un flusso costante di aria fredda, è chiamato un fronte caldo. Poiché mantengono densità diverse, l'aria calda e fredda non può mescolarsi. L'aria fredda più pesante scivola sotto l'aria calda. Mentre si alzano insieme, alla fine si raffreddano, condensando così per causare nuvole e pioggia. Un fronte caldo richiede molto tempo per produrre precipitazioni, poiché il suo sistema cambia da un tipo di nuvola ad un altro prima di generare finalmente pioggia. I fronti caldi possono verificarsi in qualsiasi momento, giorno e notte, possono svolgersi su terra o mare e possono durare da poche ore a molti giorni.

Fronte freddo

Il modello di un fronte freddo è invertito - con l'aria fredda che si avvicina per incontrare il flusso costante di aria calda. Poiché l'aria fredda è la massa predominante, l'aria viene forzata verso l'alto rapidamente causando la rapida e ampia creazione di nuvole cumulonembi. Questa combinazione produce una pioggia intensa solitamente associata a tuoni, fulmini e talvolta grandine. Con la stessa rapidità con cui arriva un fronte freddo, esso può dissiparsi e lasciare il posto a chiari cieli azzurri.

Sollievo

Le regioni montane generano i loro sistemi meteorologici.

Le regioni montane mantengono gli elementi necessari per le piogge di rilievo. Questo andamento meteorologico si verifica quando è necessario che l'aria in costante movimento si muova verso l'alto per superare un'ostruzione elevata. Mentre l'aria si alza nel suo sforzo di attraversare una montagna, inizia a raffreddarsi, creando umidità e nuvole (sotto forma di nebbia o pioggia) sul lato della montagna dove l'aria sta sorgendo. Dopo che l'aria inizia la discesa dall'altra parte, si raffredda e non riesce più a produrre umidità. Molte montagne descrivono questo fenomeno meteorologico con un lato che è lussureggiante e verde, mentre l'altro è sterile e asciutto.

Convezione

Una pioggia di convezione cade dal risultato di sole, pressione atmosferica e altitudine, richiedendo terreno caldo e bassa pressione. La bassa pressione crea aria instabile che si alza mentre il sole riscalda il terreno tutto il giorno. Di pomeriggio l'aria umida sale rapidamente, creando grandi nubi cumulonembi e acquazzoni improvvisi, a volte torrenziali.

Monsone

I monsoni sono spesso responsabili di enormi inondazioni.

I monsoni producono precipitazioni stagionali. Si verificano solo in regioni specifiche sulla Terra. Durante la stagione secca, l'aria si sposta stabilmente sulla terra dall'oceano, dove scende e si sposta verso il mare. Continuando in questo modo, l'aria non sale mai e non può produrre umidità. L'opposto vale quando la stagione dei monsoni colpisce. Invertendo il suo corso quando la terra diventa più calda dell'oceano, l'aria sale dalla terra, si dirige verso il mare, scende e torna a terra, risorgendo. Questo ciclo continuo genera abbondanti quantità di pioggia con un'intensità e una durata che varia di anno in anno.

Condividi Con I Tuoi Amici