Gli eterotrofi si sono evoluti da autotrofi?

Le prime forme di vita sulla Terra erano organismi unicellulari come questi batteri.

Gli scienziati hanno prove schiaccianti per dimostrare che tutte le specie ora vive sulla Terra si sono evolute da un antenato comune; ma capire da dove proveniva quel antenato comune o come è nato è un puzzle difficile. Sebbene gli scienziati non sappiano ancora come la vita abbia avuto origine qui sulla Terra, hanno molti indizi allettanti. Sulla base di ciò che sappiamo, non possiamo essere certi di come sia nata la prima vita, ma possiamo ricostruire logicamente ciò che può essere successo. Sorprendentemente, la migliore ipotesi è che gli eterotrofi siano stati i primi in scena.

tipi

Gli scienziati dividono gli organismi viventi in due ampie classi a seconda di dove ottengono le loro energie. Gli autotrofi usano la luce del sole o un'altra fonte di energia esterna per alimentare la sintesi di composti chimici come gli zuccheri che servono da cibo per l'organismo. Gli eterotrofi, al contrario, raccolgono cibo dai loro ambienti - in genere, anche se non necessariamente, mangiando altri organismi. Le piante sono autotrofi perché si basano sulla fotosintesi per produrre il loro cibo, mentre gli umani sono eterotrofi perché mangiamo piante o animali.

Le sfide

Gli autotrofi come li conosciamo molto probabilmente si sono evoluti secondariamente alle prime forme di vita. Il meccanismo biochimico che gli organismi fotosintetici come le piante usano per sintetizzare il cibo è molto complicato e probabilmente ha richiesto un notevole lasso di tempo per evolversi. Ma la maggior parte degli eterotrofi oggi dipende dagli autotrofi per il loro cibo. Quindi qualsiasi ipotesi scientifica di successo sull'origine della vita deve spiegare come gli autotrofi sono nati o dove gli eterotrofi avrebbero potuto ottenere il loro cibo prima dell'origine degli autotrofi.

Ipotesi eterotropo

Esperimenti condotti in passato hanno dimostrato che le condizioni presenti sulla Terra primitiva favorivano la formazione di composti come amminoacidi e altri elementi costitutivi fondamentali per la vita. Secondo la cosiddetta ipotesi eterotrofa, i primi organismi viventi erano eterotrofi. Hanno consumato questi "mattoni" presenti nel loro ambiente e li hanno usati per il cibo. A volte questa è chiamata la teoria del "brodo primordiale", perché immagina una Terra antica ricca di composti organici che i primi organismi emergenti potrebbero mangiare.

Sviluppo

Se i primi organismi fossero davvero eterotrofi, l'evoluzione avrebbe gradualmente dato origine agli autotrofi - organismi in grado di produrre il proprio cibo. Dato che le scorte di amminoacidi e altri elementi costitutivi basilari nella zuppa primordiale cominciarono a scarseggiare, questi primi autotropi avrebbero avuto un enorme vantaggio rispetto alla concorrenza. Alla fine, gli organismi che potevano mangiare i primi autotrofi si sono evoluti per trarre vantaggio da questa nuova fonte di cibo e sostanze nutritive. Potremmo non sapere mai con certezza se questo è effettivamente quello che è successo, ma le prove attualmente disponibili suggeriscono che questa ipotesi è una ragionevole ipotesi su come sono nati autotrophs ed eterotrofi.

Condividi Con I Tuoi Amici