Definizione di endpoint tossico

Le aziende sono tenute a eseguire test per valutare quanto sia pericoloso un composto (ad es. Pesticidi, effluenti di produzione) prima del rilascio nell'ambiente. Le agenzie di regolamentazione (ad esempio, l'Environmental Protection Agency) richiedono questi test, che funzionano per mantenere questi materiali a livelli ambientali sufficientemente bassi da essere considerati sicuri per le piante e gli animali. Molti test esaminano la tossicità e includono molti endpoint tossici diversi.

Definizione

Un endpoint tossico è il risultato di uno studio condotto per determinare quanto sia pericolosa una sostanza. I dati raccolti da tali studi sono usati per riportare la relativa tossicità del composto a varie agenzie di regolazione e gruppi di conformità ambientale. Gli end point tossici possono includere mortalità, comportamento, stato riproduttivo o cambiamenti fisiologici e biochimici.

Endpoint acuti e cronici

Gli endpoint tossici sono acuti o cronici. Gli studi acuti generalmente durano non più di una settimana ed esaminano endpoint come mortalità e comportamento. Con studi acuti, un endpoint comune è un LD50, che è la dose di un composto necessario per uccidere metà degli organismi nello studio. Gli studi cronici hanno una durata maggiore (più di una settimana) e includono endpoint come la riproduzione, la sopravvivenza a lungo termine e la crescita. Gli studi cronici sono preziosi perché esaminano gli effetti di concentrazioni estremamente basse di composti che possono persistere nell'ambiente per lunghi periodi di tempo (ad esempio, DDT).

Endpoint in vivo vs In vivo

Gli scienziati conducono studi in vitro su vasi di prova mentre gli studi in vivo sono condotti all'interno di organismi viventi. Gli endpoint di studi in vitro comprendono cambiamenti nello stato riproduttivo o livelli ormonali. Il vantaggio degli studi in vivo è che i ricercatori possono esaminare gli effetti del composto sull'intero organismo. Gli studi in vitro sono vantaggiosi e spesso considerati più etici, perché non usano animali viventi ma solo cellule viventi in coltura. Gli endpoint in vivo possono includere la produzione di enzimi o l'espressione genica.

Percorso di esposizione

Le piante e gli animali sono esposti a potenziali agenti tossici in molti modi. Gli organismi acquatici sono generalmente esposti attraverso l'acqua o i sedimenti. Gli endpoint tossici per gli animali terrestri possono includere dati raccolti dopo l'esposizione attraverso l'aria, il cibo o dermicamente.

Usi dati tossici dell'endpoint

Gli endpoint di tossicità vengono utilizzati per stabilire soglie di tossicità, che sono livelli di un composto al di sotto del quale non si osservano effetti avversi.

Condividi Con I Tuoi Amici