Caratteristiche dell'aragosta

Il colore rosso brillante che associamo alle aragoste si sviluppa solo dopo la cottura.

Molte specie diverse di aragoste vivono negli oceani del mondo, ma quella che conosciamo meglio negli Stati Uniti è l'aragosta americana (homarus americanus). Secondo encyclopedia.com, le aragoste americane si trovano lungo la costa atlantica dell'America del Nord, dalla Carolina del Nord al Labrador. Sono comunemente intrappolati e venduti sul mercato del pesce, in particolare lungo la costa del New England.

Struttura del corpo

La struttura corporea di un'aragosta è caratterizzata da un esoscheletro duro e un corpo altamente frammentato o multi-articolato. Secondo encyclopedia.com, le aragoste hanno cinque coppie di appendici, le prime due delle quali presentano artigli. Mentre un artiglio, noto come il frantoio, è rotondamente utilizzato per schiacciare la preda, l'altro, noto come il seizer o il pincher, è stretto, ha lame dentellate o denti e viene usato per tagliare o afferrare le prede. Queste appendici, oltre a una coppia di antenne e sei paia di sondatori a bocca, sono attaccate alla grande e rigida porzione anteriore dell'aragosta conosciuta come cefalotorace. La parte posteriore, flessibile dell'astice, comunemente indicata come la coda, presenta una serie di swimmerets su ciascuno dei suoi lati e un segmento simile a una pinna alla sua estremità.

Riproduzione e crescita

Secondo lobstermanspage.net, dopo l'aragosta, la femmina produce migliaia di uova che rimangono attaccate alle sue nuotate per circa un anno. Dopo questo periodo, le uova cadono e si schiudono e le larve sopravvissute iniziano la loro vita come piccole creature simili a gamberetti. Nuotano per circa un altro anno, mangiando plancton e muta o versando i loro esoscheletri - un processo che completano circa 15 volte prima di cadere sul fondo e iniziare la loro vita adulta. Secondo encyclopedia.com, durante i prossimi cinque anni, le aragoste cresceranno in media a circa 3 chili di peso e continueranno a muta quattro o cinque volte all'anno. Se, ad un certo punto, un'aragosta perde un'appendice, può crescere un sostituto.

Colore

Le aragoste americane sono comunemente associate al colore rosso. Tuttavia, secondo lobstermanspage.net, mentre alcune aragoste sono naturalmente rosse o più probabilmente rosso scuro, la maggior parte sono blu scuro-verdi. Sono state trovate anche aragoste bianche, gialle e completamente blu. Il colore rosso brillante che associamo alle aragoste viene solo dopo la cottura. Tuttavia, secondo lobstermanspage.net, le aragoste bianche che sono veri albini rimarranno bianche anche dopo la cottura.

Abitudini alimentari

Le aragoste sono principalmente spazzini e si nutrono dei frammenti di materia biologica che cadono dall'oceano sopra. Tuttavia, essi predano anche su piccoli organismi vivi che vivono sul fondo o vicino al fondo del mare, come stelle marine, molluschi, ricci di mare e persino pesci minuscoli.

Condividi Con I Tuoi Amici